Home » Organizzazione » Sezione Carona

Sezione Carona

Presentazione

La sezione di Carona è una sezione distaccata di categoria C del Corpo civici pompieri di Lugano con sede e competenza di intervento nel quartiere di Carona.

 

Attualmente è formata da 28 militi domiciliati a Carona o Carabbia.

Missione

La sezione di Carona è dotata di uomini e mezzi che gli permettono di effettuare interventi di prima necessità a livello locale (quartiere di Carona).

 

Gli interventi sono subordinati principalmente a supporto del Centro di soccorso di Lugano.

 

La sezione di Carona puo' essere impiegata come sezione di rinforzo nel contesto urbano e boschivo in tutto il territorio di competenza del Centro di soccorso di Lugano.

Equipaggiamento

Veicolo di primo intervento

Questo veicolo è dotato di una pompa e un serbatoio di acqua.
A bordo trovano posto diverse attrezzature che permettono lo spegnimento di piccoli incendi all'aperto e il primo intervento su incendi più grandi.

L'obiettivo è quello di svolgere in sicurezza la missione del tenere e del proteggere.

Oltre alla pompa fissa sul veicolo, a bordo vi è il materiale per la stesura di condotte di spegnimento a partire da un idrante.

 

Veicolo trasporto uomini e materiale

Questo veicolo permette il trasporto di 5 persone e diverso materiale sul ponte di carico.

 

Rimorchio per la lotta contro i danni della natura

Contiene motoseghe e pompe a immersione.

 

Rimorchio con 2 motopompe 

Contiene due motopompe tipo 1 con accessori.

 

Rimorchio per il trasporto tubi

Contiene diversi aspi di tubi.

Storia

Storia - Corpo civici pompieri Lugano

Le origini del Corpo pompieri Carona risalgono al lontano 1939, quando a causa della mobilitazione generale, l’esercito attinge risorse umane per le sue truppe a difesa delle frontiere. Nelle retrovie la popolazione ed i politici non restano con le mani in mano, ma si decide di sfruttare le risorse rimaste e, nei comuni dotati di idranti, vengono istituite squadre di spegnimento che dovranno essere formate ed equipaggiate per operare quali pompieri.

 

Fu così che nel 1939 Carona ha i suoi primi 10 volontari che, con una solenne promessa, si impegnano per un minimo di quattro anni al servizio della comunità.

 

Ricevono l’equipaggiamento composto da tuta, casco, cinturone, "scarponi", accetta, corda di salvataggio e condotte di spegnimento.

 

Nel corso degli anni il Corpo pompieri Carona si è attrezzato in modo autonomo acquistando materiale e veicoli.

 

All'inizio del nuovo millennio, su richiesta della FCTCP, viene proposta una nuova organizzazione dei pompieri ticinesi, con struttura più snella ed efficace. Laddove non si riesce a garantire un numero minimo di militi che possano intervenire in pochi minuti, non ha senso mantenere un corpo pompieri. Nel solo Centro di soccorso di Lugano quattro corpi di categoria C vengono sciolti o integrati in altri corpi vicini. Medesima sorte tocca ai pompieri di montagna.

 

 

 

I pompieri urbani di Carona e di montagna San Salvatore che aderiscono alle nuove direttive, vengono tutti integrati nel Corpo pompieri Carona, raggiungendo un effettivo di 28 militi.

 

 

 

Pure il municipio ricopre un ruolo importante dovendo garantire una sede adeguata ad ospitare il locale corpo pompieri "ingrandito". Iniziano così i primi rapporti per definire dimensioni e ubicazione del nuovo deposito, che prenderà posto presso lo stabile della vecchia funivia Melide-Carona. Inaugurazione nel 2008.

 

Fino al 15 aprile 2013 ha operato politicamente in modo indipendente, anche se, tatticamente è tecnicamente già in collaborazione con il Centro di soccorso Lugano. Con l'aggregazione del comune di Carona nella Città di Lugano, anche il locale Corpo pompieri di Carona viene integrato nella nuova struttura.

 

Nasce la sezione 5 del Corpo civici pompieri di Lugano, che opera con un nuovo nome e logo, ma con le stesse persone e con lo stesso spirito di volontariato che contraddistingue la gente del nuovo quartiere.