Home » Organizzazione » Professionisti

Professionisti

Introduzione

Introduzione - Corpo civici pompieri Lugano

Nel mese di novembre 2003 l’Associazione Svizzera dei Pompieri Professionisti (ASPP), di cui il nostro CP fa parte, ha dato avvio ad uno studio tendente a riconoscere la professione di pompiere professionista ed ha elaborato un concetto procedurale per fasi con lo scopo di raggiungere tale obiettivo.

 

Dopo l’approvazione del concetto generale da parte dell’assemblea dell’ASPP, si è dato avvio alla procedura di riconoscimento della professione in collaborazione con l’Ufficio Federale della Formazione e della Tecnologia (UFFT), che ha imposto la creazione di un’Associazione denominata “organizzazione del mondo del lavoro nell’ambito pompieri”. In data 09 novembre 2005 sono stati approvati e sottoscritti gli statuti dell’Associazione conformemente all’art 28. cpv 2 della LF del 13 dicembre 2002 sulla formazione professionale (RS 412.10).

Gli statuti sono stati approvati e sottoscritti dall’ASPP, dalla Federazione Svizzera dei Pompieri (FSP) e dai rappresentanti degli impiegati (Sindacati Svizzeri dei Servizi Pubblici SSP-VPOD).

 

Dopo quattro anni di intensi lavori e innumerevoli contatti tra i vari attori,  l’UFFT  ha approvato il documento per il riconoscimento della professione di pompiere professionista, il regolamento d’esame e il documento “istruzioni per il regolamento d’esame”.

 

Il 23 ottobre 2007 l’UFFT ha pubblicato sul foglio ufficiale della Confederazione il testo per il riconoscimento della professione. Trascorso il termine di ricorso, non sono giunte osservazioni.  Il riconoscimento della professione di pompiere professionista è pertanto stato accettato e viene introdotto a partire dal 01.01.2008.

 

Gli obiettivi che ci si propone con il riconoscimento della professione da parte dell’UFFT sono i seguenti:

  • riconoscere la professione di pompiere professionista (titolo protetto);
  • qualificare la professione di pompiere professionista;
  • uniformare la formazione di base dei pompieri professionisti;
  • livellamento verso l’alto del valore dell’impiego e del saper fare;
  • promuovere un’unità di dottrina a livello svizzero;
  • migliorare la collaborazione e lo scambio tra pompieri professionisti.

 

Nell’ambito dello schema del modello d’insegnamento svizzero, la professione di pompiere professionista viene ora considerata come una formazione professionale superiore.

Effetti del riconoscimento della professione

Considerato che l’attuale effettivo dei Corpi pompieri professionisti in Svizzera raggiunge le 1'200 unità e che annualmente vengono assunti una ventina di nuovi pompieri professionisti, d’intesa tra le parti (UFTT, ASPP e VPOD) si è definita la seguente via per riconoscere la professione:

 

Nuovi pompieri professionisti (assunti dal 01.01.2008):

i candidati pompieri professionisti che verranno assunti dal 01.01.2008, dovranno rispondere a precisi requisiti d’ammissione, seguire una formazione strutturata interna al proprio Corpo (o intercantonale) della durata di 18 mesi e partecipare agli esami finali della durata di 3 giorni (centralizzati).

Superati gli esami potranno ottenere il diploma federale (attestato) di pompiere professionista.

 

Pompieri professionisti già in carica:

conformemente ai contenuti del regolamento d’esame (art 10.12), e agli accordi definiti tra la ASPP, VPOD e UFFT, il personale già in carica che risponde ai requisiti prescritti può ricevere un certificato che lo abilita a portare il titolo di pompiere professionista.

Il certificato impegna il datore di lavoro a trattare i pompieri professionisti in carica da tempo alla stessa stregua dei pompieri professionisti che verranno formati a partire dal 01.01.2008. (stessi diritti – stessi doveri).

Questa parità di trattamento si applica in particolare alle possibilità di promozione e alla classificazione salariale. A tale scopo, il 03 ottobre 2007, il Lodevole Municipio della Città di Lugano ha inviato a tutti i dipendenti pompieri una lettera che conferma quanto sopra.

Ai pompieri professionisti già in carica e che lo desiderano, viene comunque data la possibilità di partecipare agli esami per l’ottenimento del diploma federale di pompiere professionista.

 

D’intesa con il Servizio del personale, il nostro Comando ha già annunciato all’ASPP l’elenco dei pompieri professionisti attualmente in carica e che rispondono ai requisiti posti per poter ricevere il certificato che li abilita a portare in futuro il titolo di pompiere professionista.

 

 

Immagine della professione / profilo professionale e competenze richieste

(estratto dal documento per la scuola di pompiere professionista VSBF ASPP ASPP)

 

Il pompiere professionista titolare dell'attestato federale è in grado di garantire in modo indipendente, in gruppo e in collaborazione con altri specialisti, la sicurezza delle persone e di animali in situazioni di crisi o di rischio e la salvaguardia dell'ambiente e dei beni.

 

La sua azione è guidata dal motto: salvare - tenere - proteggere - spegnere - prevenire i danni conseguenti, preservando la sicurezza personale.

 

Per quanto attiene la tattica d'intervento, il pompiere professionista è subordinato alla direzione dell'intervento.

 

Nel campo della tecnica d'intervento, per contro, egli agisce autonomamente nel pieno rispetto delle indicazioni ricevute.

 

Le sue capacità e la sua abilità nell'agire gli consentono di valutare correttamente i pericoli durante gli interventi. La sua collaborazione con le organizzazioni partner è costruttiva.

Profilo del pompiere professionista

I pompieri professionisti sono impiegati comunali, cantonali o di aziende private.

 

Sono assoggettati ai diritti e ai doveri personali corrispondenti.

 

Questo significa che le esigenze particolari possono subire delle differenze a dipendenza del datore di lavoro.

 

Generale

  • età compresa fra i 22 e i 30 anni;
  • buona condotta;
  • padroneggiare la lingua della località dove avviene l'incorporazione;
  • disponibilità a lavorare a turni;
  • predisposizione a lavori a rischio e sotto la pressione del tempo.

 


 

Stato di salute

  • ottima salute;
  • costituzione robusta;
  • persona sportiva;
  • buona capacità auditiva;
  • buona capacità visiva;
  • idoneo al porto degli apparecchi per la protezione della respirazione;
  • adatto al lavoro notturno;
  • non soffrire di vertigini;
  • non soffrire di claustrofobia;
  • non soffrire di epilessia;
  • non soffrire di diabete.

 

Competenze tecniche

  • formazione scolastica di base;
  • formazione professionale con certificato federale di capacità, formazione scolastica superiore o formazione equivalente;
  • abilità manuali;
  • permesso di condurre almeno i veicoli di categoria B;
  • conoscenze di base sull'informatica.

 

Competenze personali

  • capacità di comprendere velocemente la situazione, fare un'apprezzamento in modo indipendente e agire oriendandosi verso la soluzione;
  • disponibilità ad assumersi dei rischi controllati;
  • capacità di gestire delle situazioni emozionali difficili;
  • buona capacità di memorizzazione e forte volontà di apprendimento;
  • avere un approccio positivo alle novità;
  • capacità nella gestione dei conflitti.

 

Competenze sociali

  • capacità di lavoro indipendente e di gruppo;
  • rispettare i compiti attribuiti;
  • affidabilità;
  • disciplina;
  • capacità di assumersi la resposabilità anche di altre persone.